Gli ammortizzatori del decreto agosto PDF Stampa E-mail

...sono utilizzabili fino a dicembre.
Scatta un doppio binario per accedere alla cassa integrazione Covid-19: le aziende che esauriscono le 18 settimane al 15 novembre e quelle soggette a restrizioni potranno accedere da subito al nuovo pacchetto di 6 settimane. Le imprese che hanno ancora a disposizione, in tutto o in parte, le 18 settimane del decreto legge 104/2020 prima di accedere alla nuova tutela utilizzano preliminarmente quelle residue fino al 31 dicembre. In attesa dei chiarimenti dell’Inps sembra emergere questo dalla lettura dell’articolo 12 del decreto legge 137/2020. L’impianto complessivo del decreto ristori ricalca, almeno in parte, quanto già stabilito dal decreto agosto. Di fatto si individua un nuovo periodo di tutele che va dal 16 novembre 2020 al 31 gennaio 2021, in cui è possibile l’autorizzazione di cassa integrazione per un massimo di 6 settimane sovrapponendosi in parte con la tutela prevista dal Dl 104 che opera dal 13 luglio al 31 dicembre 2020. Il decreto però, almeno in due punti, effettua un esercizio di coordinamento

Leggi tutto...
 
Redditi da lavoro dipendente PDF Stampa E-mail

Premio  ai   lavoratori  dipendenti  anche   in caso di  attività sindacale se svolta in  presenza
Con la risposta a interpello n.519 del 2020, l'Agenzia delle Entrate ha stabilito che, in caso di svolgimento dell'attività sindacale, affinché' possa trovare applicazione il premio ai lavoratori di cui all'art.63 del decreto legge n.18/2020 (decreto Cura Italia), occorre che l'attività sindacale sia svolta "in presenza", ovvero e' necessario che su convocazione dell'Amministrazione i dipendenti in distacco o in permesso sindacale risultino presenti in ufficio. Laddove

Leggi tutto...
 
Notizie flash ... Notizie flash... Notizie flash... Notizie flash... PDF Stampa E-mail

Varie – Emergenza epidemiologica COVID-19 – D.M. 19 ottobre 2020 su lavoro agile

È stato pubblicato sulla G.U. n. 268 del 28 ottobre 2020, il d.m. 19 ottobre 2020 del Ministero per la Pubblica Amministrazione, concernente “Misure per il lavoro agile nella pubblica amministrazione nel periodo emergenziale”, in vigore fino al 31 dicembre 2020. Il decreto contiene la nuova disciplina emergenziale sul lavoro agile nella PA dando attuazione alle norme del “decreto Rilancio” (d.l. 34/2020), alla luce dei d.p.c.m. 13 ottobre 2020 e 18 ottobre 2020. Fino al 31  dicembre 2020, la PA dovrà organizzare  il lavoro dei propri dipendenti e l’erogazione dei servizi attraverso la flessibilità  dell’orario  di  lavoro,  rivedendone  l’articolazione giornaliera e settimanale, introducendo modalità  di  interlocuzione programmata, anche

Leggi tutto...
 
Lavoro agile in quarantena PDF Stampa E-mail

...con sorveglianza attiva o di isolamento domiciliare
Il dipendente che non si trovi nella condizione di malattia certificata svolge la propria attività in smart working. Nei casi di quarantena con sorveglianza attiva o di isolamento domiciliare fiduciario il lavoratore che non si trovi nella condizione di malattia certificata svolge la propria attività in modalità agile. La novità di portata rilevantissima è contenuta nell'ambito dell'articolo 4, comma 2, del decreto ministeriale pubblicato il 28 ottobre scorso a firma del Ministro per la Pubblica amministrazione. Cambiano le regole, il quadro normativo si adegua a una recrudescenza dell'emergenza e il legislatore chiede ora la prestazione lavorativa resa in modalità agile anche laddove, nella prima fase dell'emergenza, pari fattispecie si è ricondotta a un'assenza dal servizio.Il cambiamento di rotta si è realizzato

Leggi tutto...
 
Performance PDF Stampa E-mail

Lo smart working rivoluziona i sistemi valutazione?
Innanzitutto le amministrazioni dovranno valutare quali parametri sono compatibili con la nuova modalità. Lo svolgimento delle attività in smart working impone alle amministrazioni pubbliche di rivedere i propri sistema di misurazione e valutazione. Lo ha detto anche il Ministro Dadone all'interno del decreto ministeriale del 19 novembre. L'articolo 6 prevede espressamente che vengano adeguati i sistemi della performance alle specificità del lavoro agile rafforzando, dove necessario, i metodi di valutazione, improntati al raggiungimento dei risultati e quelli dei comportamenti organizzativi. Mentre il Pola (Piano organizzativo del lavoro agile) è destinato a

Leggi tutto...
 
Covid-19 PDF Stampa E-mail

Al personale impiegato in regime di “lavoro agile” può essere applicata la disciplina della reperibilità?
(Parere Aran) Con riferimento alla problematica in oggetto si ritiene preliminarmente necessario rammentare che, in base al disposto dell’art. 46, comma 1, dlgs 165/2001 e smi, l’attività di assistenza alle Amministrazioni dell’Agenzia, per quanto qui ne occupa, è limitata alla formulazione di orientamenti per la uniforme applicazione dei contratti collettivi nazionali di lavoro di cui essa è parte stipulante e non può quindi estendersi all’interpretazione di disposizioni legislative o regolamentari, né può consistere in indicazioni operative per l’attività di gestione che, in quanto espressione del potere organizzativo e direttivo datoriale, costituisce esclusiva prerogativa dell’Ente. Tanto premesso, per quanto di competenza, si deve

Leggi tutto...
 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>

Pagina 1 di 10

Link consigliati

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner

Chi è online

 11 visitatori online
Abarto SEO SEO
Adami Mementa SEO hjemmeside