Attività sindacale PDF Stampa E-mail

Disposizioni di servizio che la ostacolano
La sentenza della Corte di Cassazione n.16950 del 2018 ha stabilito che sono considerate nulle  le sanzioni disciplinari inflitte per inosservanza di disposizioni di servizio mirate ad ostacolare  l'attività sindacale del lavoratore.  Il caso in specie riguarda un dipendente, rappresentante sindacale, a cui sono inflitte sanzioni disciplinari considerate nulle in giudizio di secondo grado;  i giudici hanno, infatti, rilevato che le disposizioni di servizio che l'azienda aveva posto a base  delle contestazioni avevano prodotto un unico effetto pratico e cioè quello di intralciare l'attività sindacale del dipendente, il quale poteva si raggiungere i locali della RSA ma non uscirne per svolgere qualsiasi attività sindacale e neppure  per mangiare in mensa. Nel commento alla sentenza vengono analizzati  gli  istituti connessi al diritto di associazione e di attività sindacale, il trattamento normativo dei dirigenti sindacali, la condotta antisindacale, nonché' gli orientamenti giurisprudenziali in merito.

 

Link consigliati

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Abarto SEO SEO
Adami Mementa SEO hjemmeside